Gelo di anguria – gelo di mellone siciliano

gelo di anguria
  • Prep Time
    30 minuti
  • Cook Time
    10 minuti
  • Serving
    8
  • View
    1.543

Il gelo di anguria, chiamato gelo di mellone in Sicilia, è un dolce tipico della città di Palermo, ormai diffuso in tutta l’isola.
Un dolce al cucchiaio, da mangiare freddo, e dalla piacevole consistenza morbida e setosa, simile ad un budino. Realizzato con pochissimi ingredienti, tra cui il succo dell’anguria, regala un sapore molto delicato e un profumo tenue e caratteristico. Bellissimo anche l’aspetto, col suo rosso acceso e i contrasti di colore donati da gocce di cioccolato e pistacchi, che adornano questo dolce semplice ma quasi maestoso.

gelo di anguria

A Palermo il gelo di anguria è un dolce importante, tanto da essere diventato il dolce tradizionale per il Festino di Santa Rosalia, la patrona della città, e delle tavolate di ferragosto. Viene chiamato gelo di mellone perché il frutto si dice proprio “muluni” in lingua dialettale, il nome è stato dunque italianizzato.
Eppure l’anguria non è l’unico ingrediente con cui realizzare il gelo. Ad ogni stagione il dolce cambia veste, distinguendosi sempre per la sua genuina bontà, ma conquistando il palato con sapori del tutto nuovi.
Di seguito vi elenco alcune delle nostre varianti preferite, cliccando sul nome sarete indirizzati sulla ricetta:

Gelo di melone giallo
Gelo di limone, un dessert perfetto per concludere la cena, rinfresca e aiuta la digestione
Gelo di arance
Gelo di mandarino, forse una delle versioni più dolci e profumate, grazie alla naturale dolcezza dei mandarini e al loro aroma inconfondibile
Gelo di agrumi, un mix di profumati agrumi invernali

Il gelo di anguria può presentare delle piccole variazioni a seconda della città o delle abitudini familiari.

La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di fiori di gelsomino, lasciati in infusione nel succo di anguria per qualche ora, e la presenza di zuccata. Alcuni, poi, amano aggiungere la cannella o i chiodi di garofano, per imprimere maggiore carattere al dolce. Anche l’utilizzo di gocce di cioccolato è facoltativo. Servono a simulare la presenza dei semi dell’anguria, ma anche per dare una leggera nota croccante ad ogni assaggio.

Provate questo dolce antico, di derivazione araba, affascinante e fresco, ottimo per l’estate! E fatemi sapere se vi è piaciuto… vi aspetto su tutti i nostri Social per conoscerci e scambiarci ricette e opinioni.
Questo è il canale Youtube di VivoMangiando, dove restare aggiornati con le ultime novità. Vi lascio adesso il video della preparazione del gelo di anguria siciliano e a seguire la descrizione dei passaggi.
Alla prossima, Valentina.

© Riproduzione riservata

Ingredienti

    Preparazione

    Step 1
    gelo di anguria

    Prendete la polpa dell'anguria, eliminando la buccia, e tagliatela a pezzetti. Per estrarne il succo potete utilizzare l'estrattore oppure un semplice passaverdure. Il succo dovrà essere pulito e limpido, dunque se necessario filtratelo. Ve ne servirà 1 litro esatto. Se volete usare i fiori di gelsomino è il momento di aggiungerli al succo e lasciarli in infusione almeno un paio di ore. Altrimenti proseguite la preparazione mettendo l'amido in una pentola. Personalmente preferisco quello di frumento, ma va bene anche quello di mais. Unite una piccola quantità di succo e mescolate molto bene per sciogliere tutti i grumi. Ottenuta una cremina perfettamente liscia, aggiungete lo zucchero, mescolate e poi versate tutto il restante succo. A proposito dello zucchero, la quantità può essere aumentata o diminuita a seconda della dolcezza che preferite, ma considerate che una buona anguria è già molto dolce di suo.

    Step 2
    gelo di anguria

    Ora portate la pentola sul fuoco e a fiamma moderata aspettate che arrivi il bollore. Sarà importante mescolare di continuo per evitare che il gelo si attacchi sul fondo o formi grumi. Pian piano vedrete il liquido gelificare e cambiare colore, da un rosa fragola ad un rosso molto intenso. Ci vorranno in tutto circa 10 o 15 minuti. Quando appaiono le prime bolle continuate a cuocere per un minuto, quindi spegnete.

    Step 3
    gelo di anguria

    Lontani dal fuoco dovete adesso aspettare che il gelo perda un po' di calore. Continuate a mescolare per circa 10 minuti permettendogli di intiepidirsi. Unite infine le gocce di cioccolato, mescolate per distribuirle e versate il gelo in uno stampo per budino (precedentemente sciacquato sotto acqua corrente) oppure in singole formine. Il vostro lavoro è terminato. Il gelo dovrà raffreddare del tutto a temperatura ambiente, poi lo sposterete in frigorifero per almeno 6 ore prima di consumarlo.

    Step 4
    gelo di anguria

    Durante le 6 ore il gelo riuscirà a diventare più solido e fresco, perfetto per il taglio. Tuttavia se lo preparate il giorno prima, lasciandolo riposare un'intera notte in frigo, sarà ancora più buono. Quando è il momento di servirlo potete decidere di decorarlo con altre gocce di cioccolato e pistacchi tritati.

    YOU MAY ALSO LIKE

    Lascia una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    error: Contenuto Protetto !!