Funghi Pleurotus alla piastra

funghi pleurotus alla piastra
  • Prep Time
    10 minuti
  • Cook Time
    15 minuti
  • Serving
    4
  • View
    1.210

I funghi Pleurotus alla piastra sono un antipasto o un contorno davvero delizioso. Il loro sapore è delicato ma qui viene esaltato e reso ricco da un’emulsione di olio, limone, aromi e altri ingredienti naturali. Ne risulta un piatto profumato e saporito che ben si sposa con tante preparazioni da accostare, a base di carne o pesce.
Quando abbiamo poco tempo per cucinare o vogliamo tenerci leggeri possiamo preparare questa ricetta.
I pleurotus si trovano quasi tutto l’anno al supermercato, dal momento che coltivarli è davvero facile. Sono funghi commestibili anche quando si trovano in natura, nei boschi. Tra i più conosciuti al mondo, vengono apprezzati non solo per il gusto ma anche per la consistenza soda e carnosa.
Per saperne di più su questa tipologia di funghi leggi qui.

funghi pleurotus alla piastra

La cottura alla griglia o sulla piastra rende perfettamente giustizia a questo ingrediente tanto versatile in cucina. I funghi saranno pronti in pochi minuti e rimarranno belli sodi. A tal fine consiglio di pulirli accuratamente con un panno umido, evitando di passarli sotto l’acqua.
La vera comodità è poter preparare questo piatto anche con largo anticipo. Infatti, anche se possiamo cuocerli e mangiarli subito, è sempre meglio lasciare ai funghi il tempo necessario per assorbire i profumi e la sapidità del condimento. Va benissimo quindi consumarli dopo un paio di ore, o il giorno successivo. Chiusi in un contenitore per alimenti e riposti in frigo si conservano tranquillamente per 2 o 3 giorni.

Per l’emulsione è possibile scegliere tra tante alternative. Utilizzare olio e limone, oppure aggiungere anche l’aceto, renderla piccante o meno, aromatizzare con prezzemolo, basilico o menta, a scelta. Potete usare aceto di vino, o aceto di mele (più delicato), o perché no, una glassa di aceto balsamico per completare il piatto finale e dare una nota acidula e dolce al contempo.

Cuocere i funghi pleurotus alla piastra usando una comune bistecchiera rende l’operazione semplice, tuttavia se ne avete la possibilità provate anche a farli sulla griglia del barbecue, il profumo li renderà irresistibili!
E se qualche funghetto è troppo piccolo o rovinato, lasciatelo da parte e utilizzatelo per un’altra ricetta, come questa: strudel salato ai funghi
Adesso vi lascio al video della preparazione e poi alla ricetta spiegata. Date un’occhiata a tutte le videoricette anche sui nostri Social, come Facebook, Instagram e YouTube!

 

Ingredienti

Preparazione

Step 1
funghi pleurotus alla piastra

Prima di tutto occupatevi del condimento. In una ciotola versate abbondante olio e il succo filtrato del limone. Unite il sale, il pepe nero, l'aglio tritato finemente oppure tagliato grossolanamente, se volete toglierlo dopo per non mangiarlo. Aggiungete anche l'aceto che preferite e il prezzemolo fresco tritato, oppure un'altra erba aromatica a scelta, come la menta o il basilico. Mescolate bene e mettete da parte.

Step 2
funghi pleurotus alla piastra

Adesso pulite i pleurotus. Con un coltello affilato tagliate i gambi per separarli dal cespo. Togliete la parte più dura e fibrosa e raschiateli se presentano terra o altre impurità; pulite i cappelli molto bene strofinandoli con un anno umido, senza però rovinarli. Scaldate sul fuoco la piastra e solo quando sarà ben calda iniziate la cottura dei funghi. Sistemateli uno accanto all'altro e lasciate cuocere per circa 3 minuti. Quando avranno preso un bel colore girateli con l'aiuto di una pinza e fate cuocere per altrettanti minuti. Dovranno scurirsi un po' e diventare sufficientemente morbidi, senza bruciarsi o assottigliarsi troppo.

Step 3
funghi pleurotus alla piastra

Man mano che i funghi pleurotus sono cotti spostateli direttamente sul vassoio o sul piatto con cui li servirete a tavola. Bagnateli con cucchiaiate di emulsione preparata in precedenza e continuate così fino al termine degli ingredienti. Fate in modo che tutti i funghi siano irrorati dal condimento. Gusterete così un piatto gustoso e profumato, soprattutto se aspetterete un paio di ore prima di servirlo.

YOU MAY ALSO LIKE

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto !!