Danubio salato di Natale

Danubio salato di Natale
  • Prep Time
    30 minuti
  • Cook Time
    35 minuti
  • Serving
    6
  • View
    49

Danubio salato di Natale, l’antipasto che arricchisce la nostra tavola durante le feste natalizie, con soffici bocconcini di pasta e un ripieno goloso e filante, da personalizzare a piacere. E’ un’idea semplice e facile da realizzare, anche se richiede qualche ora di leivitazione. Il Danubio salato, fatto con il classico impasto, prende la forma di un alberello , che è possibile “decorare” con pomodorini, olive, spezie e semi vari. Si porta a tavola appena sfornato, per poter apprezzare la farcia ancora morbida, fumante e ricca di formaggio che fila!

Danubio salato di Natale
Danubio salato di Natale

Come si prepara il Danubio salato di Natale

L’impasto del Danubio è quello previsto dalla ricetta tradizionale e si può fare a mano o in planetaria. Farina, latte, olio o burro, uova e lievito di birra ci regalano una pasta morbida e liscia, che dopo la lievitazione sarà divisa in tanti pezzetti dello stesso peso. Ogni porzione di pasta, allargata per diventare un disco, ospiterà il ripieno che più ci piace, e verrà chiusa a forma di sfera. Dentro possiamo metterci davvero di tutto: verdurine saltate, funghi trifolati, salumi, pomodori secchi, formaggi di vario tipo…
Disporre le palline in teglia per dare vita ad un alberello è facilissimo, e dopo una seconda lievitazione l’impasto sarà gonfio e pronto per andare in forno. Pochi minuti di cottura e si sforna una vera delizia. Ciascun commensale potrà staccare il proprio bocconcino di Danubio, e assaggiare anche gusti diversi.
Solitamente cerco di farcire il mio Danubio salato in due modi, scegliendo per la base ingredienti vegetariani, e per l’altra metà salumi, così da accontentare proprio tutti!

Realizzare antipasti sfiziosi a forma di alberello è facile, e spesso anche veloce, come nel caso dell’albero di pasta sfoglia, pronto in mezz’ora, anch’esso da farcire a piacere con salumi, spinaci, bietole, ricotta, formaggio spalmabile, patè ecc…
Buone anche queste idee: Crostini di polenta con funghi e taleggio, Sfogliatine di patate, Cipolline in agrodolce.

Prima di lasciarvi al video e alla descrizione dei passaggi che servono a realizzare il Danubio salato di Natale vi ricordo che potete iscrivervi al canale YouTube VivoMangiando, troverete ogni settimana tante novità!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ingredients

Per l'impasto

Per il ripieno

Per spennellare

    Directions

    Step 1

    Iniziate setacciando la farina, fate spazio al centro, sbriciolate il lievito di birra fresco e unite lo zucchero e un po’ di latte preso dal totale. Il latte dovrà essere appena tiepido, attenzione che non sia troppo caldo! Mescolate per sciogliere e attivare la lievitazione. Aggiungete poi l’uovo intero, l’olio di oliva, il sale e man mano che impastate anche il restante latte, la cui quantità può leggermente variare a seconda della farina utilizzata. Occorre impastare almeno 10 minuti per ottenere una palla liscia, omogenea ed elastica. Se ne avete la possibilità fatevi aiutare dalla planetaria! Sistemate il panetto nella ciotola, coprite con della pellicola e mettete a lievitare in un posto caldo e al riparo da correnti di aria. L’ideale è lasciare la ciotola nel forno spento con la luce accesa. La prima lievitazione durerà circa 2 ore e mezza o 3 tre ore. L’impasto dovrà triplicare il suo volume.

    Step 2
    Danubio salato di Natale

    Riprendete il vostro impasto, lavoratelo velocemente e dividetelo prima in filoncini e poi in tante porzioni dello stesso peso. Nel mio caso volevo 17 pezzi e ognuno pesava tra i 50 e i 55 g. Ogni pezzetto di pasta potrà essere steso col mattarello o anche solo con le dita per essere allargato e farcito. La base del mio alberello era destinata ai vegetariani, quindi ho farcito con provola e pomodori secchi tagliati a pezzettini. Nel resto ho messo provola e prosciutto cotto a dadini oppure salame a fette. Ciascuna porzione di impasto, dopo essere stata farcita, va richiusa portando la pasta laterale verso il centro e pizzicandola per sigillare bene. Dopo aver formato tante palline di Danubio farcite, si può dare vita all’alberello direttamente sulla teglia rivestita con carta forno. Io ho sistemato due palline al centro per il tronco, poi ho formato una base di 5 palline, salendo ho diminuito mettendo 4, 3, 2 e infine una pallina come punta dell’albero. Occorre metterle un po’ distanti tra loro perché lievitando nuovamente cresceranno riempiendo tutti gli spazietti.

    Step 3
    Danubio salato di Natale

    L’albero di Danubio è adesso pronto per lievitare una seconda volta, in forno spento con luce accesa. Le palline di pasta dovranno raddoppiare di volume e apparire morbide e gonfie. Il riposo necessario sarà di circa 1 ora. Al termine potrete spennellare l’albero utilizzando un tuorlo sbattuto con un goccio di latte. In superficie potete decorare con semi misti, semi di sesamo o di papavero, come nel mio caso.

    Step 4
    Danubio salato di Natale

    Portate il forno a temperatura, in modalità statica a 180° e cuocete il Danubio salato per circa 35 minuti o fino a raggiungere la doratura desiderata. A fine cottura potete ulteriormente decorarlo aggiungendo pomodorini, olive, aghetti di rosmarino... Vi consiglio di portarlo a tavola subito per godere del ripieno filante. Tuttavia, se avanza, sarà buono anche il giorno dopo. Riscaldandolo riacquisterà buona parte della sua morbidezza.

    YOU MAY ALSO LIKE

    error: Contenuto Protetto !!