Taralli siciliani glassati, morbidi e gustosi

Taralli siciliani glassati
  • Prep Time
    60 minuti
  • Cook Time
    20 minuti
  • View
    40

Sono biscotti fantastici i taralli siciliani glassati e aromatizzati al limone! Dentro morbidi e fuori così golosi! L’impasto è semplice e genuino, fatto di pochi ingredienti, gli stessi che amavano usare le nostre nonne per sfornare a casa piccole delizie. In superficie un velo di glassa bianca li ricopre, donandogli un sapore intenso ma delicato e fresco, che sa di limone. Questi biscotti si conservano perfettamente per giorni chiusi in un sacchetto per alimenti o in una latta, per questo mi piace farne tanti. Con le dosi indicate se ne ottengono circa 35 pezzi, il che permette di regalarne un po’ ad amici o vicini di casa, proprio come si faceva un tempo!
Sono ottimi da accompagnare con un liquore, ma in autunno e inverno amo semplicemente pucciarli in un tè caldo!
La tradizione vuole che si preparino il 2 Novembre, in occasione della Festa dei morti, e a casa mia non mancano mai nemmeno durante le festività pasquali…ma la verità è che si gustano tutto l’anno con enorme piacere!
Voi li avete mai fatti o assaggiati?

Taralli siciliani glassati

Come si preparano i taralli siciliani glassati

I taralli siciliani sono composti da una frolla semplice fatta di farina, uova, latte, strutto e ammoniaca per dolci. So che molti di voi hanno perso l’abitudine di utilizzare lo strutto e l’ammoniaca quindi provo già a rispondere alle domande più frequenti. E’ possibile fare delle sostituzioni: usare il burro o la margarina al posto dello strutto, e il lievito per dolci al posto dell’ammoniaca, ma i taralli non avranno la stessa fragranza! Per quanto riguarda ingredienti aggiuntivi, ogni famiglia o città ha usanze diverse. A me piace aromatizzare con la scorza di limone, ma qualcuno aggiunge liquore all’anice o semi di anice.

Una volta pronto l’impasto è necessario formare subito i biscotti, per evitare che secchi e diventi difficile da tirare a mano. I taralli sono semplicemente delle treccine chiuse a cerchio. In forno cuociono delicatamente per una ventina di minuti, non devono asciugarsi troppo all’interno, hanno bisogno solo di dorare appena.
Mentre sono in cottura si può preparare la tradizionale glassa bianca che può essere preparata a caldo o a freddo. Tra poco vi spiegherò come la preparo a freddo, utilizzando solo zucchero a velo e succo di limone. Anche la glassa va usata subito e in fretta, per evitare che si asciughi.
Sono certa che seguendo passo passo la ricetta otterrete taralli siciliani glassati fantastici! Se li provate non dimenticate di lasciarmi un parere o una foto sui Social di VivoMangiando! Sono lì anche per dare o ricevere consigli!

Vi ricordo che potete iscrivervi al canale YouTube VivoMangiando per restare aggiornati con le nuove videoricette. E adesso qualche idea da provare:
Biscotti all’anice siciliani
Biscotti al limone glassati
Biancomangiare siciliano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ingredients

Per i taralli

Per la glassa

    Directions

    Step 1
    Taralli siciliani glassati

    Per preparare l’impasto dei taralli siciliani setacciate la farina in una ciotola capiente. Fate spazio al centro e unite le uova, lo zucchero, l’ammoniaca per dolci, la scorza grattugiata dei limoni, due prese di sale per accentuare il sapore, e un po’ del latte previsto. Iniziate ad impastare, incorporando man mano il resto del latte e infine lo strutto morbido. Lavorate energicamente per ottenere un impasto morbido, omogeneo, elastico e non appiccicoso.

    Step 2
    Taralli siciliani glassati

    Per avere biscotti di uguale dimensione dividete il panetto in porzioni di 50 g ciascuna. Ogni porzione andrà lavorata con le mani per ottenere un cordoncino lungo circa 45 cm. Piegatelo a ferro di cavallo e intrecciate, quindi unite le due estremità, fissandole bene. Avete così creato delle ciambelline con il buco al centro. Disponete i taralli su teglie rivestite con carta forno, distanziandoli un po’. Cuocete in forno preriscaldato a 200° in modalità statica per circa 20 minuti o fino a renderli gonfi e appena dorati.

    Step 3
    Taralli siciliani glassati

    Nel frattempo dedicatevi alla glassa. In una ciotola mettete lo zucchero a velo. Premete i limoni e unite il succo filtrato poco per volta, mescolando con cura. E’ importante non avere fretta in questa fase e sciogliere lo zucchero gradatamente, aggiungendo poche gocce. La glassa non dovrà essere troppo consistente altrimenti risulterebbe difficile bagnare i biscotti, al contrario se fosse troppo liquida scivolerebbe via dalla frolla, senza aggrapparsi al biscotto. Capirete ad occhio quando è pronta. Se si rende necessario aggiustarla, potete aggiungere altro zucchero (per renderla più asciutta) o altro succo di limone (per renderla più morbida). Passate ogni tarallo nella glassa, bagnando solo la parte superiore. Rimettete i biscotti glassati in teglia o su una gratella per lasciare asciugare perfettamente la glassa, ci vorranno un paio di ore. Una volta ben asciutti potete conservarli in un sacchetto per alimenti o un contenitore ermetico, così da preservare la loro morbidezza.

    YOU MAY ALSO LIKE

    error: Contenuto Protetto !!