Biscotti all’anice siciliani, dolci da inzuppo

Biscotti all'anice siciliani
  • Prep Time
    25 minuti
  • Cook Time
    20 + 20 minuti
  • Serving
    8
  • View
    62

I biscotti all’anice siciliani sono dolci semplici della tradizione, perfetti per diversi momenti della giornata. Ottimi da inzuppare in latte e caffè per la colazione mattutina, ma anche da gustare nel pomeriggio, insieme ad una tazza di tè, e la sera dopo cena, accompagnandoli ad un liquore.
Sono biscotti che possono avere una consistenza morbida e spugnosa, o al contrario più croccante. A renderli speciali, oltre la leggerezza dell’impasto, è l’intenso e piacevole profumo di anice.

Biscotti all'anice siciliani

La ricetta dei biscotti all’anice siciliani

Da bambina non amavo molto questi biscotti così aromatici, ma vedevo le vetrine di tutti i panifici stracolme. Si portavano spesso in dono ad amici e parenti, specie quando non si attraversava un periodo facile, a seguito di un lutto o di una convalescenza. Erano infatti i classici “biscotti da visita”. Ma si consumavano a dire il vero in tutte le famiglie, con grande piacere. Ricordo ancora la loro confezione: vassoi di carta rettangolari, coperti con pellicola trasparente. Il profumo si impossessava della credenza in cucina per intere settimane!

Come succede un po’ per tutte le cose, da adulta ho rivalutato molto i biscotti all’anice, e oltre ad amarli, mi diverto anche a farli in casa! La ricetta è molto semplice e conta pochi ingredienti, anche se alcune accortezze sono importanti. Ad esempio, è fondamentale usare le uova a temperatura ambiente e montarle a lungo insieme allo zucchero; poi incorporare delicatamente la farina, per non smontare il composto. Ma vedremo tra poco tutti i dettagli di questa ricetta. Intanto vi lascio altre delizie della tradizione siciliana, se vi va di provarle:
Le giammelle siciliane, anche questi sono biscotti da inzuppo;
i pizzicotti di pasta di mandorle;
il biancomangiare, un budino al latte morbido e delicato.

Iscrivetevi al canale YouTube VivoMangiando per restare aggiornati con tutte le novità settimanali. Vi aspetto anche sui Social per leggere i vostri commenti, vedere le foto dei piatti che realizzate e stare insieme nelle dirette!

©  Riproduzione riservata

Ingredients

    Directions

    Step 1
    Biscotti all'anice siciliani

    Se le uova sono a temperatura ambiente potete montarle in una ciotola insieme allo zucchero, lavorando con le fruste elettriche o con la planetaria per almeno 15 minuti. Se invece le vostra uova sono fredde di frigorifero adottate un accorgimento che possa aiutarvi a renderle comunque gonfie e spumose. Mettete la ciotola con le uova a bagnomaria, unite lo zucchero e mescolate o sbattete dolcemente per scioglierlo. L’obiettivo e fare arrivare il composto ad una temperatura vicina ai 55°, e che non superi i 60°. Una volta raggiunta questa temperatura, che potete monitorare con un semplice termometro da cucina, togliete la ciotola dal bagnomaria e continuate a lavorare con le fruste, montando il tutto per un quarto d’ora almeno, come dicevo prima, o fino a quando le uova diventano chiare, gonfie e spumose.

    Step 2
    Biscotti all'anice siciliani

    A questo punto unite il liquore e lavorate ancora. Poi procedete utilizzando una spatola e incorporate la farina setacciata, a poco a poco, con delicatezza per non smontare il composto. Dopo la farina tocca al lievito setacciato e infine ai semi di anice. Il risultato deve essere un impasto omogeneo e gonfio, che cadendo dalla spatola o dalla frusta forma una sorta di V e resta sulla superficie per qualche secondo invece di sprofondare giù.

    Step 3
    Biscotti all'anice siciliani

    E’ il momento di versare il composto sulla leccarda del forno rivestita con carta forno. Vi consiglio per comodità di farlo cadere al centro della teglia, formando un filone lungo. Non dovrete livellare perché l’impasto si allargherà un po’ da solo, dovrete solo aggiustare la forma, cercando di ottenere una sorta di rettangolo.

    Step 4
    Biscotti all'anice siciliani

    Mettete in forno già caldo, in modalità statica a 180° per 20 minuti. A questo punto aspettate che il dolce si intiepidisca, staccate la carta forno e tagliatelo prima a metà nel senso della lunghezza, poi a strisce tutte uguali, in verticale. Ogni striscia, larga circa 2,5 cm sarà un biscotto. Un coltello seghettato renderà tutto facile.

    Step 5
    Biscotti all'anice siciliani

    I vostri biscotti all’anice siciliani sono pronti, morbidissimi e spugnosi, buoni da mangiare al naturale. Potete però scegliere di infornarli di nuovo, ottenendo la variante un po’ più croccante e indicata per l’inzuppo. Sistemate quindi ogni biscotto sulla teglia, con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Rimettete in forno caldo, in modalità statica a a 150°. Cuocete per 10 minuti, poi riprendete la teglia e girate i biscotti dall’altro lato, sempre con il taglio verso l’alto. Di nuovo in forno per 10 minuti, ed eccoli pronti. In questo modo i biscotti all’anice avranno conservato un cuore morbido all’interno, ma una crosticina più asciutta e croccante in superficie, che li rende perfetti per essere pucciati in latte, caffè o liquori a piacere. Conservateli in una scatola di latta o un sacchetto per alimenti ben chiuso e saranno perfetti per giorni.

    YOU MAY ALSO LIKE

    error: Contenuto Protetto !!