Gelo di cannella siciliano

  • Prep Time
    5 minuti
  • Cook Time
    15 minuti + 48 ore di infusione
  • Serving
    6
  • View
    75

Il gelo di cannella è un dolce della tradizione siciliana, da gustare fresco al cucchiaio, ad ogni stagione. Si caratterizza per avere un sapore molto delicato, un intenso profumo speziato e una morbida consistenza, tipica di un budino. La ricetta prevede pochi ingredienti e garantisce un risultato sorprendente, a patto che si utilizzi cannella di buona qualità e che ci si armi di un po’ di pazienza, per rispettare i corretti tempi di attesa. Questo genuino budino che le nonne amavano fare è ideale come merenda ma è anche un perfetto fine cena, soprattutto dopo portate un po’ pesanti, essendo capace di pulire e rinfrescare il palato con estrema leggerezza.

Gelo di cannella

La ricetta del gelo di cannella

La preparazione del gelo di cannella non si discosta molto da quella di tutte le altre varianti. In Sicilia, infatti, il gelo è un dolce molto gettonato, e possiamo dire che ogni periodo dell’anno vede protagonista uno specifico gelo. In questi anni ho cercato di mostrarveli tutti, e contagiarvi con la mia passione per questi budini morbidi e profumati, ricevendo in cambio il simpatico appellativo di “Regina del gelo” sui Social. Vi è piaciuto moltissimo il Gelo di mandarino, che poi è anche il preferito di mamma, il Gelo di arance, perfetto per tutto l’inverno, vi ha ingolosito il Gelo di fragole, che ci delizia in primavera, e di certo non vi ha lasciati indifferenti il Gelo di mellone, preparato con il cocomero.

Potevo quindi lasciarvi senza gelo di cannella? Tra le varianti più delicate in assoluto!
Per farlo vi  lascio qualche consiglio. Il primo è di non usare le piccole stecche di cannella che troviamo comunemente al supermercato. Solitamente hanno il vantaggio di essere economiche ma non riescono a lasciare una impronta forte al dolce. Meglio spendere qualcosina in più e acquistare stecche di qualità, che possano rendere giustizia al nostro lavoro.
Dopo di che, non meno importante è lasciare le stecche a bagno in acqua minerale per due giorni. E’ vero che possono bastare anche 24 ore, ma raddoppiare è meglio! In questo modo diamo alla cannella il tempo di assorbire l’acqua, espandersi e poi rilasciare meglio i suoi aromi. Nel momento in cui andremo a farla bollire riuscirà a sprigionare tutto il buono che contiene. Per addensare il dolce vi suggerisco di prediligere amido di grano (frumina) o amido di mais. Mentre per quanto riguarda la quantità di zucchero da utilizzare, so bene che la vostra prima domanda è “posso diminuire la dose?”. Beh, ricordate che lo zucchero ci aiuta ad ottenere la giusta consistenza, ed evita che il nostro dessert risulti scialbo; quindi attenti a non diminuire drasticamente la dose consigliata.

Prima di lasciarvi alla videoricetta del gelo di cannella siciliano e alla descrizione di tutti i passaggi, vi ricordo che potete iscrivervi al canale YouTube VivoMangiando per restare aggiornati con tutte le novità settimanali! Vi aspetto anche sui Social, non mancate! A presto, Valentina.

© Riproduzione riservata

Ingredients

    Directions

    Step 1
    Gelo di cannella

    Pesate le stecche di cannella e mettetele all’interno di un contenitore ermetico. Unite l’acqua, chiudete e riponete in frigorifero per un minimo di 24 ore, ma preferibilmente per 48 ore. Trascorso questo tempo trasferite l’acqua e la cannella in una pentola, portate sul fuoco e fate bollire per 5 minuti. Al termine lasciate raffreddare il tutto. A questo punto l’acqua si sarà colorata e le stecche avranno rilasciato anche un forte odore.

    Step 2
    Gelo di cannella

    Eliminate le stecche e filtrate l’acqua utilizzando un colino a maglie strette e possibilmente anche una stoffa pulita o una garza alimentare, per ottenere un liquido perfettamente limpido e pulito. Misuratelo: noterete che non arriva più ad 1 litro, poiché l’acqua è stata in parte assorbita dalle stecche, e in parte è evaporata durante la bollitura. Compensate quindi aggiungendo altra acqua, fino ad arrivare nuovamente ad 1 litro. In una pentola mettete l’amido e scioglietelo con una piccola quantità di infuso alla cannella. Mescolate bene, unite anche lo zucchero, e una volta sicuri che non ci siano grumi, versate tutto il restante infuso.

    Step 3
    Gelo di cannella

    Potete adesso andare sul fuoco e portare a cottura a fiamma media. Non smettete mai di mescolare mentre il liquido comincia ad addensarsi, cambiando intensità di colore e diventando gelatinoso. Dalla comparsa del bollore continuate a cuocere per altri 2 minuti, quindi spegnete.

    Step 4
    Gelo di cannella

    Versate il gelo ancora caldo all’interno di stampi per budino bagnati sotto acqua corrente. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi spostate le formine in frigorifero, dove le lascerete per almeno 6 ore a rassodare.

    Step 5

    Prima di sformare il vostro gelo di cannella staccate delicatamente il budino dalle pareti delle formine, per togliere eventuali aderenze. Capovolgete in un piattino ed ecco pronto il vostro dessert, che potete decorare con frutta secca a piacere o una spolverata di cannella. In frigorifero si conserva fino a tre giorni, sempre pronto a deliziarvi in ogni momento della giornata!

    YOU MAY ALSO LIKE

    error: Contenuto Protetto !!