Mandorle atterrate, dolcetti pugliesi facilissimi

Mandorle atterrate
  • Prep Time
    10 minuti
  • Cook Time
    10 minuti
  • Serving
    6
  • View
    5.712

Le mandorle atterrate sono dolcini dalla forma irregolare e una consistenza croccante. Dal primo assaggio conquista l’abbinamento della frutta secca tostata e il cioccolato. Incredibile come un dolce così semplice possa risultare talmente buono e irresistibile!
E’ in Puglia, e in particolar modo nel foggiano, che le mandorle atterrate fanno parte della tradizione natalizia. La ricetta, tuttavia, viene replicata in tutta Italia ben volentieri, ed è senz’altro una delle più eseguite durante il periodo delle feste. Anche chi non è pratico ai fornelli può realizzare queste piccole prelibatezze in un batter d’occhio, e con un risultato eccellente.
Basterà procurare ingredienti di ottima qualità, del resto ne serviranno solo due: mandorle e cioccolato, niente di più facile!

Mandorle atterrate

Perché si chiamano mandorle atterrate?

Probabilmente il nome più esatto sarebbe mandorle “attorrate”. Fa riferimento alla tostatura della frutta secca, che viene appunto “attorrata”, abbrustolita. Secondo alcuni, il nome può avere altre spiegazioni. Può riferirsi alla forma, al colore del cioccolato che ricorda quello della terra, o alla terra stessa che fa da letto alle mandorle cadute dagli alberi.
Al di là delle varie interpretazioni, è certo che questi dolcini affondano le radici in un passato lontano, e oggi vengono preparati dalle nonne come dai più giovani. Apprezzati per il gusto, ma anche per la facile conservazione, le mandorle ricoperte di cioccolato rappresentano il Natale ma si mantengono per diverse settimane, deliziando il palato per tutto il periodo invernale.

La tradizione vuole che si presentino a forma di piccoli mucchietti. Ogni famiglia poi ha piccole abitudini che rendono i dolci sfiziosi e personali. C’è chi aggiunge cacao, chi mette un goccio di olio per avere più lucentezza, chi preferisce il cioccolato al latte anziché quello fondente. Le mandorle inoltre possono essere utilizzate con la pellicina oppure spellate.
Siete pronti per preparare anche voi questi simpatici dolcetti natalizi?

Prima di lasciarvi tutti i passaggi per realizzare la ricetta, vi ricordo che trovate tante idee anche sul canale YouTube VivoMangiando! Inoltre vi aspetto sui principali Social per stare insieme nelle dirette, vedere le foto dei vostri piatti e scambiarci consigli 🙂

Se amate le mandorle, provate anche i Pizzicotti di pasta di mandorle, dolci morbidissimi e super profumati!

© Riproduzione riservata

Ingredients

    Directions

    Step 1
    Mandorle atterrate

    Sistemate le mandorle in una teglia coperta da carta forno, senza addossarle, e lasciatele tostare in forno statico a 200° per 8 o 10 minuti. Devono prendere un po’ colore senza tuttavia scurire troppo. Mescolatele delicatamente per girarle a metà cottura.

    Step 2
    Mandorle atterrate

    Nel frattempo mettete il cioccolato fondente in una ciotola o un pentolino e scioglietelo a bagnomaria. Ricordate che la ciotola non deve essere a contatto con l’acqua calda ma deve solo ricevere il vapore. Quando il cioccolato sarà perfettamente fluido unite le mandorle ancora calde, e mescolate con cura per non romperle, fino a ricoprirle tutte.

    Step 3
    Mandorle atterrate

    Adesso potete creare dei mucchietti di mandorle su un foglio di carta forno, oppure per comodità riempire piccoli pirottini di carta. Prelevate con due cucchiaini 6 o 7 mandorle e fatele scivolare all'interno dei pirottini. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi riponete tutto in frigorifero per un paio di ore. A questo punto i dolcini saranno sodi e asciutti. Potranno essere tolti facilmente dalla carta e gustati in allegra compagnia! Se ne avanza, conservateli in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico.

    YOU MAY ALSO LIKE

    Leave a Review

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    it Italian
    X
    error: Contenuto Protetto !!