Confettura di fragole fatta in casa

Confettura di fragole
  • Prep Time
    20 minuti
  • Cook Time
    70 minuti
  • View
    199

La confettura di fragole è una conserva dolce e profumata, tra le più  amate e consumate. Realizzarla a casa è molto semplice e richiede solo 3 ingredienti: fragole, zucchero e limone.
La frutta fresca ben matura conferisce alla marmellata un sapore eccezionale e un colore rosso vivo. Lo zucchero serve ad addolcirla ma soprattutto a conservarla: tanto più sarà la sua quantità tanto più riusciremo a conservare in dispensa i nostri vasetti di confettura. Il limone, invece, è utile per la ricca presenza di pectina, che favorisce il raggiungimento della giusta densità.
I modi per gustare una buona confettura di fragole sono infiniti, ma forse quello più popolare è la classica fetta di pane casereccio spalmato di burro e ricoperto di golosa marmellata. Una colazione impareggiabile per grandi e piccini. E’ ottima sulle fette biscottate o per la preparazione di dolci: dalle tradizionali crostate, alle ciambelle, ai dolci con pasta sfoglia e crema, ai rotoli di pasta biscotto.

Come si prepara la confettura (comunemente detta marmellata) di fragole fatta in casa

L’esecuzione della ricetta è davvero molto semplice e se abbiamo la possibilità di reperire fragole di ottima qualità sarà un vero piacere fare scorta di vasetti per tutto l’anno!
Oltre a consumarli per la colazione, la merenda o la preparazione di dolci, anche regalare i vasetti ad amici e parenti è un’idea carina, sempre apprezzata!
Dicevamo dunque delle fragole, quali scegliere? Certamente sarebbe preferibile preparare la confettura con frutta biologica e a km0. Spesso ci sembra impossibile ma solo perché non siamo ben informati. Ci sono molte piccole aziende agricole capaci di soddisfare solo la richiesta locale e di fornire prodotti eccezionali, freschi e controllati.
Ad ogni modo, le fragole devono senz’altro essere mature, per vantare un gusto più marcato e un buon profumo, ma allo stesso tempo perfettamente integre. Nel momento in cui si vanno a pulire, è bene togliere eventuali parti bianche o danneggiate, molli o ammuffite.

Passiamo alla quantità di zucchero da utilizzare. Oltre una soglia minima non si dovrebbe mai scendere per una questione di sicurezza. Lo zucchero, infatti, svolge un’importante azione contro il botulino, oltre a garantire una maggiore durata del prodotto. Nel mio caso ho aggiunto quasi il 50% di zucchero rispetto al peso delle fragole, per non avere una confettura troppo stucchevole; volendo la quantità può essere aumentata.
Perché aggiungere il limone? Perché le fragole contengono poca pectina e il più delle volte la confettura tende ad essere molto liquida. Il succo e la scorza del limone aiutano in tal senso, proprio perché ricchi di pectina, senza tuttavia alterare troppo il sapore del prodotto finito.
Vi consiglio quindi di aggiungere non solo il succo, ma anche di lasciare macerare la frutta insieme alla scorza del limone, grattugiata oppure prelevata con un pelapatate. L’importante è evitare la parte bianca e spugnosa del limone, risulta davvero troppo amara!
I tempi di macerazione possono variare da un minimo di 2 ore ad un massimo di 12 ore. Più lasciate macerare le fragole e più lunga potrebbe essere la cottura.

Dopo aver pulito, tagliato a pezzetti e messo a macero le fragole con lo zucchero, il succo e la scorza del limone, si passa alla cottura. Questa richiede un po’ di attenzione: è necessario mantenersi vicino ai fornelli per mescolare spesso ed evitare che la confettura si attacchi sul fondo. A voi la scelta di frullare o meno le fragole, quando saranno già morbide. Potete lasciarle a pezzi per una confettura più rustica, oppure usare un minipimer per dargli una consistenza liscia e più delicata.
Anche la densità desiderata è un po’ una questione di pazienza: più lasciate cuocere la vostra confettura di fragole e più essa acquisterà corpo!
Non trascurate l’ultimo passaggio: la confettura va conservata in vasetti ermetici sterilizzati secondo le linee guida del Ministero della Salute. Una volta riempiti, i vasetti devono raffreddare completamente capovolti, così da formare il corretto sottovuoto con l’aiuto del calore. In alternativa è possibile farli bollire nuovamente.

Prova anche la confettura di fichi d’India, è dolcissima e ha un profumo davvero particolare!
Trovate tante altre idee e novità sul canale YouTube VivoMangiando.

© Riproduzione riservata

Ingredients

    Directions

    Step 1
    Confettura di fragole

    Scegliete fragole fresche e mature, perfettamente sode. Togliete il ciuffetto verde e lavatele sotto acqua corrente, o lasciandole pochi minuti in ammollo. Scolatele e tamponatele con carta assorbente per asciugarle delicatamente. Procedete tagliandole a pezzetti dentro una ciotola capiente. Ad esse unite lo zucchero, il succo filtrato del limone e la scorza di un grande limone biologico (o di due limoni di media dimensione) prelevata con un pelapatate. Mescolate bene, coprite la ciotola con pellicola e spostatela in frigorifero, lasciando macerare almeno due ore. Io solitamente aspetto 5 ore prima di proseguire.

    Step 2
    Confettura di fragole

    Adesso potete togliere la buccia del limone e spostare la frutta, che nel frattempo avrà rilasciato un profumato sughetto, all’interno di una pentola alta. Andate sul fuoco e aspettate il bollore. Sarà normale la comparsa di schiuma: è preferibile toglierla per evitare che dia un aspetto più chiaro o torbido alla confettura! Dal bollore potete abbassare un po’ la fiamma e proseguire la cottura per mezz’ora, ricordando di mescolare ogni tanto.

    Step 3
    Confettura di fragole

    A questo punto potete decidere di continuare così o di frullare in tutto o in parte la vostra frutta, con un frullatore ad immersione. Per una confettura liscia, spostate dal fuoco la pentola e procedete con il frullatore. Poi rimettetela sul fuoco e cuocete ancora 30 minuti o più, fino a raggiungere la densità desiderata. Per capire se la densità è quella giusta fate la prova piattino. Versate un cucchiaino di confettura su un piattino e inclinatelo. Se la goccia scivola via velocemente dovete proseguire la cottura, se scende con fatica e si ferma allora è pronta.

    Step 4
    Confettura di fragole

    Riempite i vasetti già sterilizzati con la confettura di fragole ancora molto calda, fermandovi ad 1 cm dal bordo. Avvitate i vasetti con tappi nuovi e capovolgeteli. Dovranno raffreddare così. Trascorsa qualche ora verificate che sia avvenuto il sottovuoto: premendo la capsula al centro non dovrete sentire il classico clack o avvertire vibrazioni. Per una maggiore sicurezza e una conservazione più lunga (fino a un anno) potete bollire i barattoli pieni. Alla fine di questa procedura conservateli in un luogo fresco e asciutto. Quando ne aprite uno ricordate di riporlo in frigorifero e consumarlo entro una settimana.

    YOU MAY ALSO LIKE

    Leave a Review

    error: Contenuto Protetto !!