Cotolette di cavolfiore, buone e leggere

cotolette di cavolfiore
  • Prep Time
    15 minuti
  • Cook Time
    30 minuti
  • Serving
    4
  • View
    3.527

Le cotolette di cavolfiore sono un’idea graziosa che può piacere anche ai più piccoli. La loro presentazione diventa simpatica se il cavolfiore si taglia a fette da intero. E’ un’operazione che può scoraggiare, visto che le prime fette generalmente si rompono, ma non preoccupatevi. In fondo questa ricetta può essere realizzata anche con singoli ciuffetti di cavolfiore, e in ogni caso le parti che si sgretolano possono essere usate per realizzare zuppe, minestre o vellutate.
La versione che sto per proporre è la più leggera. Panatura croccante sì, ma cottura in forno. Risultato davvero light, adatto a tutti. Ovviamente seguendo lo stesso procedimento si può decidere di friggere le cotolette, ottenendo un piatto ancora più sfizioso, come sempre quando si parla di frittura!

cotolette di cavolfiore

Come sono le cotolette di cavolfiore? Beh, all’inizio le ho provate un po’ scettica, ma mi hanno convinta. Hanno un bell’aspetto, ma questo si è capito…sono croccanti, e dentro rimangono di una bella consistenza. Non aspettatevi delle cotolette molto umide o morbidissime, in fondo conoscete bene il cavolfiore, no? 🙂
Bisogna usare delle accortezze per mangiare delle buone cotolette. Per esempio dovete tagliare delle fette non troppo spesse. Devono essere quanto un dito, non più di 1,5 cm. E poi dargli il giusto tempo per cuocere in forno, controllate con una forchetta se ogni parte è riuscita a cuocere alla perfezione.

Sono certa che molti di voi si domanderanno: posso cuocere il cavolfiore prima di procedere con la panatura?
Io l’ho impanato da crudo per preparare un secondo abbastanza veloce, ma se vi sentite più sicuri potete tagliare le fette, cuocerle per pochi minuti (pochi, mi raccomando!) in acqua bollente oppure al vapore, lasciarle asciugare e infine impanarle e cuocerle nuovamente in forno. Allungate un po’ i tempi della ricetta, pazienza!

Fatemi poi sapere quale metodo preferite! Vi aspetto sulla pagina Facebook, QUI, sul gruppo e su Instagram, QUI, per leggere i vostri commenti 🙂
Adesso guardate il video della preparazione e se serve potrete leggere tutta la spiegazione più sotto. A presto!

Ingredienti

    Preparazione

    Step 1
    cotolette di cavolfiore

    Scegliete un cavolfiore che sia fresco e in perfetto stato. Pulitelo togliendo le foglie esterne e la parte di gambo duro. Lavatelo esternamente senza rovinarlo e asciugatelo bene. Munitevi di coltello ben affilato e tagliatelo a fette spesse quanto un dito. Sicuramente le prime due o tre fette si sgretoleranno, non fa niente. utilizzerete i ciuffetti più piccoli per un'altra ricetta magari. Completata questa operazione scegliete le fette più belle e proseguite con la panatura (a meno che non decidiate di dare una veloce cottura in acqua bollente o al vapore).

    Step 2
    cotolette di cavolfiore

    Preparate un piatto con della farina. In un altro rompete le uova e sbattetele insieme ad un pizzico di sale e del pepe nero. In una ciotola unite il pangrattato al formaggio grattugiato e alle spezie che preferite. Io ho messo paprika forte, potete optare per curcuma o altro... Passate ogni fetta di cavolfiore prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato, stando attenti a coprire perfettamente tutta la superficie.

    Step 3
    cotolette di cavolfiore

    Al termine disponete le cotolette su una teglia coperta da carta forno e irrorate con un fil di olio. Cuocete in forno ventilato a 180 gradi per circa 30 minuti. Se le cotolette dovessero prendere troppo colore magari abbassate la temperatura e cuocete per più tempo. L'importante è girarle almeno una volta e assicurarsi che siano morbide penetrandole con una forchetta. Se invece preferite friggerle lasciatele cuocere in una padella con olio caldo fino a doratura.

    Step 4
    cotolette di cavolfiore

    Gustate le cotolette di cavolfiore ancora calde. Vi consiglio di accompagnarle sempre ad una buona insalata, oppure di renderle più sfiziose insieme a sottaceti o salsine, come la maionese.

    YOU MAY ALSO LIKE

    Lascia una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Contenuto Protetto !!
    X