Risotto zucca e stracciatella, cremoso e delicato

risotto zucca e stracciatella
  • Prep Time
    20 minuti
  • Cook Time
    40 minuti
  • Serving
    4
  • View
    1.730

Oggi vi propongo un risotto zucca e stracciatella, primo piatto dal sapore delicato e una meravigliosa consistenza.
Contrasti di colore e di sapori, ma non solo. Questa pietanza sorprende ad ogni assaggio e abbina alla zucca, ingrediente autunnale per eccellenza, la freschezza del latticino.
Nella cucina italiana il risotto alla zucca è proprio un’istituzione. Dolce ma non sdegnoso, profumato e dal colore attraente. Perfetto per i primi freddi ma anche per l’inverno inoltrato. Riscalda, sazia e coccola, anche quando fuori le nuvole basse e nere preannunciano temporali.
Ci vuole serenità per preparare un buon risotto. Nessuna fretta, solo la saggezza dei gesti immutati del passato. La scelta della zucca giusta, gli aromi da imprimere alla sua polpa, la tostatura del riso, e poi la sua cottura lenta. Infine la mantecatura, che restituisce una cremosità a cui è difficile resistere.

risotto zucca e stracciatella

Abbinare la zucca ad altri ingredienti è molto semplice. Rinomato l’affiancamento alla salsiccia, alla pancetta, allo speck. Altrettanto interessanti gli abbinamenti con formaggi cremosi e latticini. In questo caso ho scelto la stracciatella. Questo ingrediente, dal colore candido e la consistenza cremosa, riesce senz’altro a dare una marcia in più al piatto. Composto da panna e pasta filata “stracciata”, ha un sapore estremamente delicato e dolce. Può essere utilizzato per mantecare il risotto, confondendosi con esso, oppure essere inserito solo sul finire della preparazione, per guarnire il piatto. In quest’ultimo caso la sua freschezza creerà un contrasto forte con il riso ben caldo, vivacizzando il palato.

Il risotto alla zucca è un piatto che può piacere a tutta la famiglia, piccoli compresi. Vi propongo però anche altre varianti davvero gustose:
Risotto zucca e salsiccia, cremoso e profumato;
Risotto zucca e taleggio.

Sul canale Youtube troverete tante altre ricette, ma vi aspetto anche sui principali Social per conoscerci e scambiarci idee per la tavola!
Adesso guardate pure il video del risotto zucca e stracciatella, con tutte le fasi di preparazione. A seguire leggerete la spiegazione passo passo.
A presto!

© Riproduzione riservata

 

Ingredienti

    Preparazione

    Step 1
    risotto zucca e stracciatella

    Per questo risotto scelgo una zucca Delica, dalla polpa soda e asciutta e un profumo molto aromatico. Utilizzo 500 g di polpa pulita, quindi apro a metà la zucca, tolgo semi e filamenti, infine la sbuccio e la taglio a tocchetti piccoli. In una padella scaldo un po' di olio di oliva, metto la cipolla tritata al coltello e la lascio appassire dolcemente per 5 minuti. A questo punto aggiungo la zucca, mescolo per fargli prendere sapore, aggiusto di sale e pepe. Dopo 5 minuti aiuto la cottura con un mestolo di brodo vegetale caldo, metto il coperchio e proseguo per ulteriori 5 o 8 minuti. La zucca dovrà risultare morbida ma non necessariamente sfatta. Spengo e lascio da parte.

    Step 2
    risotto zucca e stracciatella

    Adesso mi occupo del riso. Tostarlo insieme alla zucca non sarebbe una buona idea, per via dell'umidità. Quindi prendo un tegame, lo scaldo e procedo con la tostatura a secco. Lascio tostare il riso per 2 o 3 minuti, mescolando per non farlo scottare. Non appena risulta opalescente sfumo con il vino bianco, mescolo subito per non farlo attaccare e aggiungo due mestoli di brodo. E' il momento di aggiungere anche la zucca nel tegame con il riso. Non resta che continuare la cottura mescolando di continuo e aggiungendo brodo vegetale poco alla volta, man mano che viene assorbito. Il riso ci metterà circa 15 o 20 minuti per essere pronto. E' bene assaggiare di sale per capire se è sufficiente la sapidità del brodo oppure conviene aggiustare.

    Step 3
    risotto zucca e stracciatella

    A cottura ultimata tolgo il risotto dal fuoco e manteco con il burro e il parmigiano. Mescolo per permettere all'amido di formare una golosa cremina, poi impiatto. Ed ecco l'ultimo tocco, guarnisco con pezzetti di stracciatella. Una vera bontà!

    YOU MAY ALSO LIKE

    Lascia una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Contenuto Protetto !!
    X