Involtini di pesce spada al sugo

involtini di pesce spada
  • Prep Time
    15 minuti
  • Cook Time
    30 minuti
  • Serving
    4
  • View
    1.274

Gli involtini di pesce spada al sugo sono un secondo piatto succulento e profumato. Il pesce spada, tagliato a fettine molto sottili, si contraddistingue per la delicatezza delle sue carni, e viene qui arricchito da un ripieno semplice e gustoso. Mollica di pane, formaggio, capperi, erbe aromatiche, un mix che regala sapore e piacere ad ogni boccone. Il sugo che accompagna il tutto merita certamente l’approvazione di ogni palato, con la sua dolcezza e la possibilità di fare una gradita scarpetta.

Questa ricetta è espressione della cucina mediterranea. Da siciliana, inoltre, posso ben dire che il pesce spada è tra gli ingredienti più amati, protagonista di piatti tradizionali, e delle grandi occasioni. La sua carne, considerata pregiata, è priva di spine e quindi molto indicata anche per i più piccoli.
Per realizzare al meglio questo piatto è necessario rivolgersi al pescivendolo di fiducia. Sarà lui a tagliare le fettine in maniera impeccabile, dovendo essere molto sottili e della forma idonea a realizzare piccoli e teneri involtini.
Una piccola accortezza è necessaria anche per la mollica da utilizzare: non pangrattato secco, bensì mollica fresca di pane, più morbida e bianca, da acquistare nei panifici o realizzare a casa utilizzando un mixer. Questo dettaglio permetterà di ottenere un ripieno umido e morbido anche dopo la cottura.

involtini di pesce spada

La cottura degli involtini di pesce spada

Nel procedimento che tra poco illustrerò vedrete l’utilizzo di pelati per un sugo semplice nel quale cuocere gli involtini. Questa scelta, oltre a regalare un secondo più ricco di colore e di gusto, può essere un’ottima idea anche per la pasta. Una volta cotti gli involtini, spostateli su un vassoio da portata, accompagnateli con un po’ di sughetto, e con quello che avanza condite degli spaghetti o della pasta corta, saranno una vera delizia!

In alternativa potete riunire 3 o 4 involtini negli spiedini di legno e cuocerli in forno, senza passata, o sulla griglia.
Qualunque sia la vostra scelta, ricordate che il pesce spada, specie se tagliato fine come in questo caso, ha bisogno di una cottura davvero breve, per non diventare asciutto e secco. In genere sono sufficienti 10 o 12 minuti.

 

Prova anche le casarecce con pesce spada e melanzane, e il pesce spada alla siciliana.
Tante altre idee sono sempre a tua disposizione sul canale YouTube VivoMangiando e sui principali social!

© Riproduzione riservata

Ingredienti

    Preparazione

    Step 1
    involtini di pesce spada

    Iniziate dalla preparazione del sugo. In una padella scaldate tre giri di olio di oliva, insaporite con uno spicchio di aglio e del peperoncino (facoltativo). Unite i pomodori pelati, sminuzzateli un po' con un cucchiaio di legno, aggiustate di sale, coprite con coperchio e cuocete per 15 minuti. A questo punto proseguite la cottura senza coperchio per altri 10 minuti, ottenendo un sugo ristretto quanto basta. Nel frattempo potete preparare il ripieno. In una ciotola mettete la mollica di pane, unite uno spicchio di aglio tritato finemente, il prezzemolo, anch'esso tritato, il formaggio grattugiato (a scelta parmigiano o pecorino), i capperi dissalati e tritati, e olio di oliva quanto basta per rendere la mollica un po' umida e soffice. Mescolate bene per amalgamare tutto.

    Step 2

    Adesso disponete un mucchietto di mollica condita al centro di ogni fetta di pesce spada. Arrotolate la fetta su se stessa, piegando i lembi laterali verso l'interno, così da intrappolare il ripieno. Per comodità potete chiudere e fissare l'involtino con uno stuzzicadenti, io ne ho messi due per stecchino. Nel fare queste operazioni dovete essere molto delicati, in quanto le fettine così sottili potrebbero rovinarsi e aprirsi facilmente.

    Step 3
    involtini di pesce spada

    Il passo successivo sarà cuocere gli involtini. Adagiateli nel sugo e cuoceteli per circa 10 o 12 minuti, a fiamma medio-bassa, girandoli a metà cottura. Portateli a tavola ancora caldi, saranno morbidi e succosi.

    YOU MAY ALSO LIKE

    Lascia una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Contenuto Protetto !!
    X