Sformato di spinaci e patate

sformato di spinaci e patate
  • Prep Time
    20 minuti
  • Cook Time
    20 + 30 minuti
  • Serving
    4
  • View
    1.673

Lo sformato di patate e spinaci è un secondo che coccola e sazia con gusto e semplicità. Un tortino morbido e dal cuore filante, con una crosticina croccante deliziosa e un sapore delicato che mette in risalto gli spinaci. Con questa ricetta anche i più piccoli potranno apprezzare le verdure e mangiare bene.
Uno sformato che si prepara volentieri durante la stagione fredda, per riscaldarsi a cena con qualcosa di delizioso da tirar via dal forno. Ottimo con gli spinaci freschi, ma in realtà tutto l’anno, acquistando spinaci surgelati, è possibile proporre questa pietanza, anche come piatto unico.

sformato di spinaci e patate

Quando sul banco delle verdure trovo le foglie tenere di spinaci le acquisto ad occhi chiusi perché so per certo che avrò mille modi per consumarle.
Trovo che gli spinaci siano un ingrediente versatile, oltre che ricco di buone proprietà, ma soprattutto capace di trasformarsi in piatti molto sfiziosi.
Vi suggerisco delle idee, vegetariane e non, facili e pratiche, per consumare queste verdure molto volentieri:

Ciambella salata con spinaci pomodori e olive
Plumcake salato spinaci e pancetta
Polpettone con spinaci e bacon

Lo sformato di spinaci e patate è una ricetta comoda perché gli ingredienti possono essere preparati in anticipo. Potete addirittura mettere tutto nello stampo, conservare in frigo per l’indomani e mettere in forno solo mezz’ora prima di sedersi a tavola.
Vi propongo questa versione vegetariana che può essere gradevole per tutti, con un cuore filante dovuto alla presenza di formaggio Edam. Volendo potete sostituire quest’ultimo con altri formaggi oppure aggiungere salumi, come il prosciutto cotto. Io preferisco la versione più semplice possibile per mangiare bene e tenermi leggera.
Cuocio gli spinaci in padella con solo un cucchiaio di olio, senza aggiungere acqua, cercando di preservare le loro proprietà.

Vi aspetto sui Social per scoprire quali sono le vostre varianti preferite, e magari sbirciare le vostre foto! Iscrivetevi al canale YouTube per non perdervi le ultime proposte.
Intanto ecco il video della preparazione e più giù la spiegazione dei pochi passaggi.
Alla prossima, Valentina!

Ingredienti

Preparazione

Step 1
sformato di spinaci e patate

Lavate le patate e mettetele in una pentola con acqua fredda, con tutta la buccia. Portate a bollore sul fuoco e lasciate cuocere fino a quando la forchetta riuscirà ad infilzarle. Poi scolate e lasciate intiepidire. Sbucciate le patate e in una ciotola capiente schiacciatele con una forchetta per ridurle in purea, in alternativa utilizzate uno schiacciapatate. Lavate gli spinaci e fate scolare. Mettete sul fuoco una padella con un cucchiaio di olio di oliva, l'aglio e del peperoncino (facoltativo). Fate insaporire l'olio un minuto e poi unite gli spinaci. Aspettate che appassiscano un po', perdendo volume, quindi aggiustate di sale e cuocete pochi minuti. Quando sono freddi strizzateli bene con le mani e mettete da parte.

Step 2
sformato di spinaci e patate

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti potete comporre lo sformato. Nella ciotola con le patate schiacciate unite il sale, spezie a piacere (come pepe nero o noce moscata), l'uovo e il formaggio grattugiato. Iniziate ad amalgamare. Infine unite gli spinaci già strizzati e tagliati grossolanamente. Una bella mescolata e il composto è pronto per essere messo in teglia. La mia aveva un diametro di 24 cm. Se non utilizzate carta forno ricordate di oliare lo stampo e magari cospargere il fondo con del pangrattato. Distribuite un po' di composto per formare la base dello sformato. Poi adagiate le fette di formaggio Edam (o altro tipo). Coprite con il restante composto e livellate con il dorso di un cucchiaio. Cospargete la superficie con altro parmigiano e pangrattato. Bagnate con un filo di olio e mettete in forno.

Step 3
sformato di spinaci e patate

Lo sformato di spinaci e patate cuoce in forno ventilato a 180 gradi per circa 30 minuti. Saprete che è pronto quando la superficie apparirà ben dorata. Aspettate qualche minuto prima di toglierlo dalla teglia, ma gustatelo ancora tiepido se volete godere del suo cuore filante. Sarà molto buono anche da freddo il giorno dopo, e con una riscaldata ritornerà perfetto e sfizioso.

YOU MAY ALSO LIKE

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto !!