Passata di pomodoro fresco

Passata di pomodoro fresco
  • Prep Time
    20 minuti
  • Cook Time
    60 minuti
  • View
    3.337

Quando si parla di condimenti, in Italia, quello per eccellenza è la passata di pomodoro fresco. La salsa rossa, dolce e profumata, che accompagna qualsiasi formato di pasta e che diventa ingrediente prezioso in tante ricette e preparazioni. Il periodo più indicato per realizzarla a casa è l’estate. I pomodori devono essere ben maturi, ricchi di succo e gusto.
Come elemento cardine della cucina mediterranea la passata di pomodoro si distingue per essere semplice e genuina. Una volta pronta può essere consumata subito o conservata per l’inverno.

Al di là di gusti e preferenze personali, sostanzialmente la passata si può preparare con vari tipi di pomodori. Si dovrebbe però fare attenzione a non scegliere quelli troppo acquosi o troppo molli. Devono essere pomodori selezionati, maturi al punto giusto, senza muffe e ammaccature. Se si desidera ottenere una salsa molto dolce e profumata sono ottimi anche i pomodorini a grappolo. Nel mio orto, ogni anno, c’è abbondanza di Piccadilly, ed è con quelli che mi delizio, preparando una salsa dal colore intenso, la consistenza liscia e il sapore delicato e dolcissimo. Ottimo ingrediente per preparare una parmigiana di melanzane alla siciliana, una pasta con melanzane al forno, o semplicemente per condire dei maccheroni freschi al ferretto.

E’ vero, preparare una buona passata richiede un po’ di dedizione. Occorre prima bollire i pomodori, poi ottenerne un succo pulito, privo di semini e filamenti. Ma basta un passaverdure e un pizzico di amore per avere un risultato eccellente, e un profumino di altri tempi in cucina, quello che le nonne non facevano mai mancare.
Consiglio di utilizzare anche una cipolla rossa e tanto profumato basilico, per una salsa ancora più gustosa!

Vi aspetto sul canale YouTube VivoMangiando con nuove ricette ogni settimana, e sui principali social per stare insieme durante le dirette!
Vi lascio adesso al video della preparazione della passata di pomodoro fresco e più giù alla descrizione dei singoli passaggi. A presto, Valentina.

© Riproduzione riservata

Ingredients

    Directions

    Step 1
    Passata di pomodoro fresco

    Per prima cosa lavate molto bene i pomodori. Lasciateli in ammollo qualche minuto e poi passateli sotto acqua corrente strofinandoli con le mani per togliere ogni impurità. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza con un coltello e controllate ognuno per togliere eventuali parti rovinate. Se avete scelto pomodori grandi eliminate anche la rosetta con il picciolo, in quelli piccoli non c’è bisogno. Mettete i pomodori all’interno di una pentola abbastanza capiente, unite la cipolla pulita e tagliata a fette grossolane e il basilico ben lavato. Aggiungete un dito di acqua, solo per evitare che nei primi minuti il tutto si possa attaccare sul fondo. Portate sul fuoco a fiamma media e con il coperchio, attendete il bollore. A questo punto mescolate con cura, si starà già formando liquido di vegetazione, abbassate la fiamma e lasciate appassire i pomodori per circa mezz’ora. Spegnete quando saranno morbidi e ben cotti, lasciate riposare un po’.

    Step 2
    Passata di pomodoro fresco

    Adesso bisogna utilizzare il passaverdure per ottenere una purea liscia. E’ però fondamentale eliminare gran parte del liquido formatosi in cottura. Prelevate quindi i pomodori a poco a poco con una schiumarola, per dare una prima scolata, e poneteli dentro il passaverdure (appoggiato su una ciotola). Qui fateli riposare un paio di minuti affinché perdano ancora la loro acqua. Fate 2 o 3 giri di passaverdure, lentamente. Vedrete che nella ciotola cadrà semplicemente un liquido ancora troppo acquoso, eliminatelo. Adesso potete continuare a passare i vostri pomodori, asciutti e corposi, girando e rigirando fino ad ottenere come scarto la buccia asciutta e i semi.

    Step 3
    Passata di pomodoro fresco

    La passata potrà cuocere ora nuovamente. Lasciatela sul fuoco a fiamma dolce per circa 30 minuti, per farla restringere. Ricordate di mescolarla ogni tanto, e sul finire unite sale q.b. e un po’ di olio di oliva. Una volta pronta, corposa e saporita, il suo peso (con le dosi iniziali indicate) sarà di circa 750 g. Potete consumarla subito, oppure lasciarla raffreddare e conservarla in frigorifero per due o tre giorni. Se preferite invece conservarla per l’inverno dovrete utilizzare vasetti sterilizzati, da riempire quando la passata è ancora molto calda. Chiudeteli con tappi nuovi e lasciateli bollire in abbondante acqua per circa 30 minuti. I vasetti dovranno raffreddarsi completamente all’interno della stessa acqua. Prima di riporli in dispensa controllate che si sia formato correttamente il sottovuoto. Vi rimando comunque alle linee guida del Ministero della Salute per seguire tutte le regole utili ad una corretta e sicura procedura di sterilizzazione e conservazione.

    Step 4

    YOU MAY ALSO LIKE

    Leave a Review

    error: Contenuto Protetto !!