Melanzane in agrodolce alla siciliana

melanzane in agrodolce alla siciliana
  • Prep Time
    10 minuti
  • Cook Time
    15 minuti
  • Serving
    6 People
  • View
    3.864

Le melanzane in agrodolce alla siciliana sono un contorno semplice ma molto gustoso.
Difficile trovare qualcuno a cui non piacciono le melanzane fritte. In questa ricetta, tagliate a tocchetti, unite alla cipolla, all’agrodolce e ai profumi come la menta, diventano davvero sfiziose.
Si tratta di un contorno molto diffuso. Presentato nei menù dei ristoranti, delle trattorie, rappresentativo della cucina tradizionale povera.
Le melanzane in agrodolce alla siciliana si accostano bene sia alla carne che al pesce. Riescono a smorzare il gusto delle pietanze più grasse, rinfrescando la bocca e stuzzicando l’appetito.

Sono anche un delizioso antipasto della cucina siciliana, magari da gustare insieme a delle polpettine, o insieme a salumi e formaggi con crostini di pane.
E poi si consumano dopo qualche ora di riposo, quindi sono comodissime da preparare con largo anticipo!

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook, clicca qui, con altri video e idee, e sul gruppo, qui, per vedere le vostre foto e leggere i vostri pareri!

Adesso però vi lascio il video della preparazione e più sotto la descrizione di ogni passaggio per realizzare questa squisita ricetta!

Ingredienti

Preparazione

Step 1
melanzane in agrodolce alla siciliana

Per preparare le melanzane in agrodolce alla siciliana iniziate lavando le melanzane e tagliando le estremità. Togliete anche parte della buccia se volete un risultato più delicato o se si presenta un po' rovinata. Ricavate poi delle fette spesse e da ogni fetta dei bastoncini da tagliare a cubetti della stessa misura. Io consiglio di non fare pezzetti piccolissimi perché assorbirebbero troppo olio in cottura. Vanno bene cubetti di circa 2,5 cm o 3 cm. Metteteli dentro uno scolapasta alternandoli con del sale (va bene quello fine ma meglio ancora quello grosso). Alla fine coprite le melanzane con un piatto e adagiatevi sopra un peso (ad esempio una pentola piena di acqua) che possa tenerle pressate. Dovrete lasciarle così almeno un'ora piena, di modo che perdano la loro acqua di vegetazione tipicamente amarognola.

Step 2
melanzane in agrodolce alla siciliana

Trascorso questo tempo sciacquate velocemente le melanzane sotto acqua corrente per togliere il sale in eccesso e strizzatele delicatamente con le mani. Se necessario tamponatele anche con carta assorbente da cucina. Adesso preparate anche gli altri ingredienti. Affettate la cipolla, lavate le foglie di menta fresca, e fate l'agrodolce. Riempite meno di mezzo bicchiere di aceto, circa 1/3, e sciogliete insieme 1 cucchiaio di zucchero. Queste dosi faranno in modo che il vostro contorno non sia troppo forte, ma conservi un sapore delicato. Se preferite, potete tuttavia aumentare la dose di aceto.

Step 3
melanzane in agrodolce alla siciliana

In una padella scaldate circa tre giri di olio e lasciate appassire la cipolla per un paio di minuti. Aggiustate di sale e poi unite le melanzane a tocchetti. Cuocete a fiamma dolce, mescolando ogni tanto, fino ad ottenere la doratura desiderata. Attenzione a non bruciarle, non devono scurirsi troppo! Quando mancano pochissimi minuti al termine unite l'agrodolce, mescolate ancora e spegnete.

Step 4
melanzane in agrodolce alla siciliana

Lasciate le vostre melanzane in agrodolce all'interno della padella. Aggiungete una macinata di pepe nero, i pinoli e qualche foglia di menta. Dovranno riposare così qualche ora. Nel frattempo rilasceranno nuovamente i liquidi della cottura e si creerà un leggero guazzetto molto buono e profumato. Lasciandole a riposo, a temperatura ambiente, tutti i sapori e i profumi si legheranno bene. Quando li servite a tavola potete unire ulteriore menta fresca. Se non consumate tutto potete conservare in frigo per un paio di giorni.

Conclusion

Alcune varianti prevedono di infarinare le melanzane prima di friggerle, per non permettere che assorbano troppo olio. Io credo che non ci sia questa necessità, ma per questo è importante non eccedere con la quantità di olio e fare attenzione alla modalità di cottura, senza distrarsi. Al posto dell'aceto di vino bianco potete usare quello di mele, più delicato.

YOU MAY ALSO LIKE

Recipe Reviews

Avarage Rating:
  • 4 / 10
Total Reviews:( 2 )
  • Raimondo Sanfilippo

    Salve, contento di aver scoperto il vostro sito. Ricette interessanti. Consiglierei di dare le quantità degli ingredients in ” ml ” e in ” gr” invece di ” bicchieri ” o ” girate di olio” che sono molto imprecisi. Grazie e continiuate a postare nuove ricette. Buona giornata a tutti. Raimondo

  • cv in inglese

    Hmm is anyone else having problems with the images on this blog loading?
    I’m trying to determine if its a problem on my end or if it’s the blog.
    Any feedback would be greatly appreciated.

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto !!