Insalata di polpo e patate

Insalata di polpo e patate
  • Prep Time
    20 minuti
  • Cook Time
    60
  • Serving
    4
  • View
    64

L’insalata di polpo e patate è un piatto molto gustoso, morbido e profumato. Perfetto per essere inserito in un menù di pesce, come antipasto o secondo. Il polpo in questa preparazione si contraddistingue per la morbidezza della sua carne, mentre la delicatezza delle patate è un abbinamento da sempre apprezzato! L’insalata si può gustare tiepida o fredda, è quindi possibile prepararla comodamente in anticipo. Inoltre non ha stagione, è piacevole da gustare durante il pranzo di calde giornate estive, ma è gettonata anche nei mesi più freddi, soprattutto durante le festività natalizie. In Sicilia, se si chiede un menù di pesce, è difficile che questa piccola prelibatezza manchi. Spesso l’insalata di polpo e patate viene servita in piccole porzioni insieme ad altri antipasti, come il pesce spada affumicato, le alici marinate e il classico cocktail di gamberetti, magari su una freschissima foglia di lattuga e insieme ad un’insalatina leggera di carote tagliate a julienne. Forse proprio per questa abitudine, o perché non passa mai di moda, siamo così amanti di questa ricetta e ci piace proporla più volte durante l’anno.

Insalata di polpo e patate

Poche raccomandazioni per un’insalata di polpo e patate perfetta

Confrontandomi con voi sulle varie pagine Social mi sembra di capire che molti pensano si tratti di una ricetta difficile. Qualcuno ha difficoltà a cuocere il polpo, o il timore che resti gommoso, o al contrario si sfaldi. Il più delle volte si riscontrano risultati poco graditi utilizzando il polpo fresco. Il primo consiglio che mi sento di darvi, quindi, è preferire un prodotto surgelato. Sarà più facile ottenere la tenerezza sperata. Il polpo surgelato solitamente è stato già pulito. Verificate comunque che la testa sia stata svuotata, sciacquatelo bene sotto acqua corrente, prestando particolare attenzione alle ventose, che possono trattenere della sabbia, e ricordate di eliminare il dente centrale e gli occhi.

Per i tempi di cottura bisogna solo tener conto del peso del polpo. Considerate che in genere occorrono circa 20 o 25 minuti di cottura (in acqua bollente) per ogni 500 g di polpo. Per essere sicuri, comunque, si può provare a tastare con i rebbi di una forchetta la morbidezza raggiunta.
Infine, suggerimento prezioso, a cottura ultimata spegnete e lasciate raffreddare il polpo nell’acqua stessa. Questo piccolo accorgimento lo renderà ancora più tenero! una volta freddo o appena tiepido basterà scolarlo e procedere come da ricetta.
Per quanto riguarda le patate, non si deve fare altro che bollirle come di consueto, pelarle e tagliarle a tocchetti di uguale dimensione. A rendere l’insalata speciale sarà il condimento: una citronette fresca, vivace e profumata, grazie al prezzemolo e al limone. Io non faccio mai mancare l’aglio, che regala ulteriore sapore, ma se preferite potete ometterlo!

Prova anche queste ricette

Se amate il polpo forse conoscete già una delle ricette più conosciute, il Polpo alla Luciana, in caso contrario correte a prepararlo, è morbido e ricco di gustoso sughetto con cui è possibile condire la pasta! Provate anche i Calamari impanati al forno, e i Calamari in umido con patate e piselli.
Adesso vi lascio al video dell’insalata di polpo e patate e poi alla descrizione di tutti i passaggi, ma prima vi ricordo che potete iscrivervi al canale YouTube VivoMangiando per restare aggiornati con le novità settimanali! Alla prossima, Valentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ingredients

Per condire

    Directions

    Step 1
    Insalata di polpo e patate

    Occupatevi della pulizia del polpo svuotando la testa, eliminando il dente che si trova al centro dei tentacoli e gli occhi. Lavate molto bene sotto acqua corrente. In una pentola capiente portate a bollore abbondante acqua. Profumate aggiungendo un po’ di pepe in grani, l’alloro e la scorza gialla di un limone biologico. Per un risultato estetico più accattivante arricciate i tentacoli del polpo. Per farlo bisogna immergere i tentacoli per pochi istanti nell’acqua bollente, poi tirarli fuori e immergerli di nuovo, ripetendo l’operazione circa 3 o 4 volte. Quando i tentacoli sono ben arricciati potete immergere tutto il polpo, mettere il coperchio e proseguire la cottura a fiamma moderata.

    Step 2
    Insalata di polpo e patate

    Per ogni 500 g di polpo calcolate più o meno 20 minuti di cottura. Il mio l’ho lasciato bollire un’ora esatta. Poiché il polpo è già abbastanza saporito preferisco non aggiungere sale in questa fase ma solo nel condimento finale. Terminata la cottura spegnete e lasciate raffreddare il polpo nell’acqua: ci vorranno due ore. Infine spostatelo in uno scolapasta per farlo asciugare bene.

    Step 3
    Insalata di polpo e patate

    Anche le patate vanno bollite. Dopo averle lavate sistematele in una pentola con abbondante acqua. Portate a bollore e cuocete per circa 30 minuti o più, a seconda delle loro dimensioni. La forchetta dovrà penetrarle ma senza sfaldarle. Scolatele, lasciatele intiepidire giusto qualche minuto e sbucciatele. Andranno tagliate a pezzetti regolari. Per evitare che si rompano è meglio pensarci con largo anticipo, tagliarle calde sarebbe impossibile! A questo punto potete tagliare anche il polpo, che sarà freddo e ben scolato. Dividete i tentacoli e separate la testa dal corpo. Ogni tentacolo potrà essere tagliato a tocchetti e la testa a listarelle.

    Step 4
    Insalata di polpo e patate

    Vi manca adesso solo il condimento. Spremete uno o due limoni per ottenere circa 60 g di succo; filtratelo e versatelo in una ciotola. Unite l’aglio (schiacciato o a fettine), sale, pepe nero macinato, prezzemolo tritato e olio di oliva (in pari quantità rispetto al succo di limone). Emulsionate con una forchetta quindi versate sul polpo e sulle patate.

    Step 5
    Insalata di polpo e patate

    Mescolate con cura e la vostra insalata è pronta! Per renderla più saporita vi consiglio di lasciarla riposare un paio di ore a temperatura ambiente. Se avanza spostatela in un contenitore ermetico e conservatela in frigorifero per un paio di giorni.

    YOU MAY ALSO LIKE

    error: Contenuto Protetto !!