errori con i broccoli

Errori con i broccoli, cosa non fare

Condividi
Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram

Errori con i broccoli: sembrano semplici da cucinare e conservare ma spesso si cade in errore. Continua a leggere…

Errori con i broccoli, chi di voi non li ha commessi?
Se non siete tanto abili in cucina o non amate particolarmente questo ortaggio vi sarà capitato di sbagliare qualcosa. Alcuni si chiedono come pulirli, altri come cucinarli senza perdere le preziose proprietà nutritive, altri non sanno come conservarli o mantenerli freschi per qualche giorno.
Vediamo insieme qualche consiglio per non cadere in errore e fare la cosa giusta.

Errori con i broccoli: cosa non fare

  • al momento dell’acquisto NON scegliete broccoli che presentano infiorescenze gialle invece di un bel verde scuro uniforme, o che non siano abbastanza sodi e compatti, significa che hanno già perso la loro freschezza;
  • una volta acquistati NON lasciateli in ambienti caldi e fuori dal frigo, se possibile sistemateli in frigorifero con il gambo in una ciotolina con pochi centimetri di acqua;
  • NON copriteli con buste di plastica e NON chiudeteli in contenitori. Semmai fate dei fori per permettere alla chioma di respirare e posizionateli nel vano del frigo riservato alle verdure, dove ci sarà la giusta umidità;
  • se avete intenzione di cucinarli in un secondo momento NON lavateli subito, si formerebbe una muffetta che li renderebbe immangiabili;
  • quando li pulite NON eliminate tutti i gambi ma solo la parte più dura, buttereste via una miniera di nutrienti;
  • NON buttate le foglie, sono ricche di vitamine;
  • se potete scegliere, NON bolliteli, perderebbero quasi tutte le vitamine, preferite sempre una cottura al vapore;
  • e se proprio dovete bollirli NON buttate la loro acqua di cottura, potete riutilizzarla come brodo vegetale per risotti, zuppe, minestre o per cuocere la pasta.

E’ risaputo che cucinare i broccoli, così come il cavolo, significa anche dover sopportare gli odori forti che emanano durante la cottura. Per diminuire gli odori sgradevoli aggiungi qualche goccia di limone nell’acqua. Oppure posiziona dell’aceto sopra la pentola: evaporando rilascerà un buon odore.

Segui VivoMangiando anche su Facebook, Instagram e YouTube per vedere ogni giorno ricette, consigli e curiosità.

Condividi
Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram