brioches col tuppo siciliane

Brioches col tuppo siciliane, profumate e morbidissime

Condividi
Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram

La ricetta delle brioches col tuppo siciliane, famose ormai in tutte il mondo. Continua a leggere…

Anche se si trovano nei bar e nelle pasticcerie siciliane tutto l’anno, è soprattutto in estate che si consumano a tutte le ore del giorno. Le brioches col tuppo in Sicilia si inzuppano nelle granite oppure si riempiono di buon gelato artigianale. Tutti ne vanno pazzi, e tutti si contendono il “tuppo”, o coppolino, sulla sommità della brioche. E’ un piacere indescrivibile iniziare a mangiare il tuppo usandolo per prelevare la panna dal bicchiere con la granita!

Infatti queste brioches sono morbidissime e profumate, realizzarle a casa non è difficile, richiede solo un po’ di pazienza per i tempi di lievitazione.
A proposito della lievitazione: si può usare il lievito madre o pochissimi grammi di lievito di birra se si ha molto tempo a disposizione. Ma per avere delle brioches ponte in circa 5 ore in questa ricetta abbiamo usato un quadretto di lievito di birra da 25 g.

Vediamo gli ingredienti:

  • 500 g di farina manitoba
  • 2 uova intere
  • 170 g di latte
  • 60 g di burro
  • 90 g di zucchero
  • 2 pizzichi di sale (circa 3 g)
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di miele
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 bustina di vanillina
  • la buccia grattugiata di un’arancia edi un limone
  • 1 uovo e un goccio di latte per spennellare

Come preparare le brioches col tuppo siciliane a casa

Se avete una planetaria il vostro lavoro si semplifica molto, basta aggiungere gli ingredienti uno alla volta e lasciare che la macchina faccia il suo lavoro. Ma impastare a mano regala altre soddisfazioni, e allora munitevi di una ciotola capiente e disponete la farina. Lasciate intiepidire il latte sul fuoco e dividetelo in due ciotoline per scogliere il lievito in una e lo zafferano nell’altra. Unite quindi questi ingredienti alla farina, lo zucchero e le uova, cominciate ad impastare. Aggiungete quindi anche il sale, la vanillina e grattugiate la buccia di arancia e limone dopo averli lavati. Lavorate qualche minuto e poi incorporate il burro morbido a poco a poco. L’impasto finale dovrà essere elastico e avere una superficie bella liscia e lucida.


Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare in forno spento per circa 2 o 3 ore, considerate che deve raddoppiare di volume. Potete lasciare accesa la luce nel forno per aiutare, con il calore prodotto, la lievitazione.
Vedi il video della preparazione

Completata questa prima lievitazione riprendete l’impasto e dividetelo in parti grandi da 80 g circa e altrettante più piccole da 15 g. Lavorate ogni pallina di impasto con le mani, arrotondandola su se stessa per darle una forma tonda e liscia. Posizionatele sulla placca da forno foderata di carta, ma distanti quanto basta perché lieviteranno ancora. Pigiate con due dita al centro delle palline grandi per posizionarci sopra quelle piccole, formando il tuppo, e spennellate con l’uovo sbattuto insieme al latte.

Una volta formate tutte le brioches e sistemate sulle teglie rimettete in forno per lasciare lievitare nuovamente, circa un’ora, fino al raddoppio. Poi spennellate nuovamente, riscaldate il forno e cuocete a 180 gradi per circa 12 o 15 minuti. Dovranno avere un bel colore dorato.
In conclusione, tirate fuori e lasciate raffreddare le vostre brioches col tuppo siciliane su una gratella.
Rimarranno morbide per due giorni se le chiudete in un sacchetto gelo, oppure potete congerlarle e consumarle in un secondo momento.
Ottime con la granita, il gelato o semplicemente spalmate di crema alle nocciole.

Seguici sulla nostra pagina Facebook, clicca qui, per vedere curiosità e ricette, iscriviti al nostro gruppo per postare le tue foto, qui.
Per altre video ricette iscriviti al nostro canale YouTube.
Taggaci sulle tue foto Instagram, i piatti più belli saranno condivisi su tutti i nostri social 🙂

Condividi
Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram